Auto elettrica a 10 000 euro?
Dacia crea l’automobile che potrà costare meno di 10 000 euro. E non è l’unica novità per il mondo automotive nell’elettrico.

Grandi novità per il mondo delle auto elettriche

Il mercato delle auto elettriche è in costante fermento. Le esigenze e le richieste sono sempre più evidenti; negli ultimi 12 mesi sono cambiate parecchie cose nel mercato dell’automotive.
Gli Europei hanno mostrato grande interesse per le auto elettriche, al punto che il 43% ha dichiarato di essere pronto al passaggio all’elettrico.

Dall’altro lato le case automobilistiche si sono dedicate parecchio alla creazione di modelli e gamme elettriche, come Peugeut che dal 2023 produrrà solo auto con motori elettrici.

Persino il presidente degli USA, Joe Biden, si è mosso in questa direzione, fornendo all’intera flotta federale statunitense auto elettriche.

Gli incentivi che permettono di acquistare la nuova Dacia a meno di 10 000 euro

Gli incentivi statali per il cambio dell’automobile in un’ottica di minor inquinamento e salvaguardia dell’ambiente, permettono di ottenere fino a 10 000 euro di sconti.

Per poter richiedere il bonus statale è necessario che il veicolo che si intende acquistare rispetti i seguenti requisiti fondamentali:

– Massimo 8 posti, conducente escluso;
– Prezzo non superiore a 50.000 euro IVA esclusa (61.000 euro IVA inclusa);
Immatricolazione compresa tra il 1 gennaio 2021 e il 31 dicembre 2021.

Questi i vantaggi:

Auto con emissione compresa tra 0-20 g/km CO2 (elettriche):
Con rottamazione 8.000 euro di bonus + 2.000 euro di contributo concessionario;
Senza rottamazione 5.000 euro di bonus + 1.000 di contributo concessionario;

Auto con emissione compresa tra 21-60 g/km di CO2 (ibride plug-in):
Con rottamazione 4.500 euro di bonus + 2.000 euro di contributo concessionario;
Senza rottamazione 2.500 euro di bonus + 1.000 euro di contributo concessionario;

Auto con emissione compresa tra 61-135 g/km di CO2 (benzina, diesel, GPL, mild hybrid, full hybrid):
Omologate “Euro 6 di ultima generazione”, solo con rottamazione (l’auto da rottamare deve essere immatricolata prima del 1 gennaio 2011): 1.500 di bonus + 2.000 di contributo concessionario;

Questo significa che un’auto elettrica avrà diretto ad un bonus di 10 000 euro rottamando la nostra vecchia automobile.

auto-elettrica-murales

Photo by Ralph Hutter on Unsplash

Dacia Spring: perché la puoi acquistare a meno di 10 000 euro

La nuova Dacia Spring ha un prezzo di lancio di 19 900 euro, che grazie agli incentivi elencati precedentemente può arrivare a 9 900 euro.
Ciò rende l’auto elettrica alla portata di tutti, agevolando il mercato e i consumatori. È un passaggio importante, perché le auto elettriche hanno costi ancora elevati. Non tutti si possono permettere di investire per acquistare un’auto elettrica. Ma piano piano sembra che le case automobilistiche si stiano adattando alle esigenze delle persone.

Non solo Dacia: tutto il mercato dell’elettrico

Come detto precedentemente il mercato dell’automotive si sta muovendo sempre di più verso l’elettrico.
I bonus e gli incentivi sono validi per tutte le auto che rispettano determinati parametri.
L’obiettivo è quello di abbassare l’impatto ambientale.
Per questo è possibile utilizzare il bonus anche per acquistare automobili più costose.
La grande novità è nel fatto che grazie alla nuova Dacia Spring l’elettrico è finalmente alla portata di tutti.