Building Automation e Domotica: quali sono le differenza?
Da anni si parla di domotica, ma nuove tecnologie si presentano all’orizzonte.

Cos’è la Building Automation

La traduzione di Building Automation è, letteralmente, automazione degli edifici.
I sistemi di BA si occupano, quindi, di centralizzare la gestione dei vari impianti di una struttura.

Lo scopo è quello di migliorare la sicurezza, il comfort e la vivibilità, diminuendo costi energetici e operativi.

Con la Building Automation siamo in grado di controllare interi edifici, rendendo più efficacie la loro progettazione, la loro realizzazione e il loro esercizio.

Cosa è possibile controllare attraverso la Building Automation

Attraverso la Building Automation è possibile controllare vari elementi dell’edificio, tra cui:

  • sistemi di illuminazione
  • sistemi di riscaldamento
  • sistemi di gestione dell’acqua
  • aerazione agli impianti di riscaldamento
  • impianto di condizionamento
  • altre facility

Vien da sé che la Building Automation può risultare molto utile per la vita degli edifici.
Ma le differenze con la Domotica sono essenziali.

Differenza tra Building Automation e Domotica

Se i principi della domotica ci sono più famigliari perché li conosciamo attraverso le nostre abitazioni, è giusto sottolineare le differenze tra domotica e building automation.

La prima ha a che fare con le nostre case, i nostri appartamenti, ma non coinvolge la vita dell’intero edificio.
La complessità della BA è decisamente più elevata. Ha lo scopo di rendere centralizzata un’intera struttura attraverso massimi livelli di integrazione e un’elevata customizzazione.
A differenza della BA la domotica è un sistema a comando con un’interfaccia semplice adatta ad ogni tipo di utente.

“Nella Building Automation possiamo definire obiettivi di gestione a parità di fabbisogni richiesti. Viceversa, la home automation (o domotica) si occupa di attività specifiche che, banalizzando all’estremo, potremmo identificare con la tapparella elettrica o l’illuminazione.”

Racconta il professor Alberto Servida, docente dell’Università di Genova.

building-automation-e-domotica

È chiaro quindi che la portata delle due discipline ha un impatto differente sulla vita di ognuno di noi.

Una vita sempre più smart

La BA porta avanti il sogno tecnologico dei grandi player e visionari della Terra.
Se la domotica ha rappresentato il primo passo per rendere più tecnologiche le nostre vita, il compito della BA è quello di portare questo livello ancora più in alto.
Ad un piano che coinvolga non solo la nostra esperienza quotidiana ma anche quella delle persone che vivono nel nostro stesso palazzo o usufruiscono del nostro stesso edificio.

Il futuro quindi prospetta una vita sempre più smart.
Non solo la nostra abitazione verrà coinvolta in processi sempre più tecnologici, ma anche gli edifici delle nostre città e le città stesse.

Ecco come la tecnologia cambierà le nostre vite.

Il cambiamento è in atto, e Guerzoni lo affiancherà con i suoi prodotti e servizi.