L’energia rinnovabile è in salita costante.

Energia rinnovabile: il 45% in più nel 2020

La consapevolezza è cambiata.
Il processo è in atto.
Anche il mercato si sta adeguando.
Nel 2020, nonostante le problematiche causate del Covid 19, l’energia rinnovabile è aumentata del 45%.
Le società petrolifere hanno necessità di adattarsi alle nuove esigenze, e questo cambierà le condizioni.

Ecosostenibilità: non è solo un trend

Il trend dell’ecosostenibilità viene abbracciato dall’opinione pubblica quanto dal mercato finanziario e dalla politica.
I programmi di ripresa europei e statali conferiscono grande potenza al cambiamento, elargendo finanziamenti e incentivi.

Grazie agli stessi è possibile usufruire di grandi sconti se si passa all’auto elettrica (come ti abbiamo raccontato in questo articolo è infatti possibile acquistare un’auto elettrica a meno di 10 000 euro), e ridurre l’impatto della propria abitazione grazie al Superbonus 110.

Questo spinge anche le realtà private ad investire nella creazione di prodotti e servizi che tutelino l’ambiente.

peugeot 2023 auto elettrica

Ne è un esempio Peugeout, che dal 2023 proporrà una gamma di sole auto elettriche e NeN, il nuovo fornitore di energia elettrica che propone solo energia pulita.

Domanda in crescita

Fino a qualche mese fa si parlava di quanto il mercato non fosse pronto all’energia rinnovabile.
Le case automobilistiche dichiaravano che i consumatori desideravano auto elettriche ma loro non erano ancora pronte a metterle sul mercato.
Nell’ultimo periodo le cose sono cambiate, e di molto.
In tutto il mondo si è registrato un incremento di 280 GW.
A portare avanti il cambiamento sono stati sopratutto Vietnam, USA e Cina con un’accelerazione dell’eolico e del solare.

Energia-rinnovabile-ecosostenibile-pale-eoliche

L’Agenzia Internazionale dell’energia (IEA) ha previsto una crescita del 25% nel biennio 21-22: l’accelerazione sarà di 270 Gw nell’anno in corso e di 280 Gw nel prossimo.

Che fine faranno i combustibili fossili?

Se è vero che in Europa l’energia rinnovabile ha superato i combustibili fossili, è altrettanto vero che il resto del mondo non è allo stesso livello.
I combustibili fossili rappresentano l’81% del consumo energetico mondiale.
Si prospetta che entro il 2030 il dato scenderà al 76%.
Ma le percentuali rimangono ancora, forse troppo, alte.

Tuttavia, le grandi società petrolifere, avendo compreso il mercato e le necessità ambientali, hanno intenzione di spostare il proprio business investendo sul rinnovabile.

Per la prima volta potremmo assistere ad un enorme cambiamento che coinvolgerà le grandi nazioni, i colossi dell’energia e il mondo intero.