L’Europa sorprende se stessa per questo nuovo traguardo.
Durante il 2020 l’energia rinnovabile supera i combustibili fossili.

L’energia elettrica diventa rinnovabile

L’energia rinnovabile diventa nel 2020 la prima fonte di elettricità per l’Europa.
Un rapporto pubblicato da Ember e Agora Energiewende dichiara che il 38% dell’energia elettrica proviene da fonti rinnovabili.
Mentre l’energia elettrica creata attraverso combustibili fossili è del 37%.
Il nucleare contribuisce invece alla creazione del restante 25% di energia elettrica.

Questo porta il rinnovabile in vetta alla classifica, anche se con uno stacco leggero rispetto ai combustibili fossili.

Patrick Graichen, direttore di Agora Energiewende, dichiara:

“Il fatto che le energie rinnovabili superino i fossili è una pietra miliare nella transizione verso l’energia pulita dell’Europa. Tuttavia, non siamo compiacenti. La ripresa post-pandemia deve andare di pari passo con un’azione accelerata per il clima”

Anche verso questa direzione sembra andare il nuovo presidente degli Stati Uniti d’America, Joe Biden.
Infatti, già nei primi giorni del suo insediamento, ha firmato diverse misure per tutelare l’ambiente.

Energia elettrica rinnovabile

Photo by Christian Dubovan on Unsplash

Gli obiettivi dell’UE

Gli obiettivi dell’Unione Europea sono chiari.
Dimezzare le emissioni di anidride carbonica entro il 2030 e annullarle entro il 2050.
È uno scopo ambizioso, ma non impossibile.
Considerando poi che gli scienziati delle Nazioni Unite ritengono questo sia il minimo necessario per poter mantenere il clima in uno stato gestibile.
L’Unione Europea però deve accelerare la sua corsa verso il rinnovabile per poter ottenere questi obbiettivi. Lo stesso Graichen sostiene che l’Europa dovrà raddoppiare la velocità con cui hai dispiegato le energie rinnovabili nel 2020.

 

Tesla energia rinnovabile

Photo by David von Diemar on Unsplash

L’elettrico, il rinnovabile e come si sta muovendo il mondo

Che sia presente una nuova consapevolezza è ormai assodato.
Il mercato dei motori elettrici per auto, la costruzione di abitazioni con stampanti 3D e materiali naturali, e le centrali elettriche nel deserto ad energia solare portano verso un’unica direzione: creare energia senza impattare sul clima e sull’ambiente.
Questo sta avvenendo anche nell’edilizia, soprattutto grazie al Bonus 110 che ha come obiettivo, tra le altre cose, quello di migliorare le classi di isolamento delle diverse abitazioni.

Un mondo improntato sulla Green Economy è un mondo che si prospetta migliore e più attento.