Il metano inquina più di quanto potremmo pensare, e limitarne il consumo aiuterà l’ambiente.

Il metano inquina e rovina l’ambiente

Il 30% globale dell’aumento delle temperature è dato dal metano.
Questo numero evidenzia una problematica oggettiva: il metano inquina.

Il fatto, tuttavia, è che il metano proviene da varie azioni causate dallo stile di vita dell’essere umano.

La produzione di riso e l’allevamento di mucche sono tra le cause principali di emissione di metano. Oggigiorno, nondimeno, l’industria di combustibili fossili, legata all’aumento del gas naturale, è tra le maggiori cause dell’inquinamento ambientale.

Le cause inquinanti e le soluzioni

Come abbiamo detto precedentemente, la maggior parte dell’inquinamento deriva da fattori legati all’agricoltura, all’allevamento e all’industria dei combustibili fossili.

Ma ad oggi disponiamo di una quantità di alternative che, se sfruttate sapientemente, potrebbero abbattere di molto l’inquinamento.

L’85% delle perdite di metano, nell’industria petrolifera e del gas, potrebbe essere mitigato entro il 2030, utilizzando le tecnologie già a disposizione.

Implementando strumenti che limitino la perdita di gas durante l’utilizzo degli strumenti dell’industria dei combustibili fossili, si abbasserebbero di molto gli agenti inquinanti.

Anche nell’agricoltura è possibile trovare diverse soluzioni.
Un sistema di drenaggio nelle risaie utilizzato prevalentemente durante le stagioni di crescita del riso, mitigherebbe il 60% delle emissioni di gas entro il 2030.

ambiente-inquinamento-metano-mucche

Photo by Stijn te Strake on Unsplash

Mentre additivi che aiutino le mucche nella digestione verrebbero in soccorso dell’ambiente abbattendo il 31% delle emissioni sempre entro il 2030.

Le soluzioni nel quotidiano

Ci si potrebbe chiedere come aiutare effettivamente l’ambiente e ridurre le emissioni di metano.

Innanzitutto, diminuire il consumo di carne bovina e riso potrebbe rappresentare il primo passo.

In secondo luogo, anche la raccolta differenziata aiuterebbe l’ambiente per ciò che concerne la diminuzione di produzione del metano.

Infatti non tutti sanno che la spazzatura che si decompone non produce soltanto CO2, ma anche metano. Questo avviene in assenza di ossigeno. Molte discariche sfruttano parte del metano prodotto dai rifiuti per alimentare gli impianti e i camion della spazzatura.

In senso lato, invece, è possibile abbattere i consumi utilizzando auto elettriche e scooter elettrici per muoversi, come consumare cibi provenienti da allevamenti biologici e abbracciare una filosofia green.

Guerzoni lavorerà affinché le energie rinnovabili diventino il futuro e le emissioni possano essere sempre più contenute, fino ad azzerarsi.

Immagine di copertina Photo by Maxim Tolchinskiy on Unsplash