Domotica e Superbonus 110: le agevolazioni per implementare i bonus fiscali.

Il Superbonus 110

L’obbiettivo del Bonus 110 è quello di incentivare la crescita dell’edilizia. In un periodo di crisi dato dal Covid 19, migliorare le strutture da un punto di vista ambientale e incentivare gli investimenti potrebbe portare ad una ripresa economica. Per poter accedere al Bonus sarà necessario apportare alcune modifiche che mirino a migliorare le condizioni delle strutture da un punto di vista ambientale.

Il Superbonus 110, rinnovato nel 2021, comprende anche la domotica.
L’obiettivo è quello di rendere la casa più intelligente e smart, più sicura ed efficace.

La domotica nella nostra quotidianità

Attraverso la domotica la vita degli individui può essere semplificata ed agevolata. Sono molto i vantaggi che la domotica apporta nella quotidianità:

  • Coordinamento automatico del funzionamento degli elettrodomestici;
  • Protezione ed isolamento automatico in caso di temporale;
  • Climatizzazione automatica in base al riconoscimento della presenza di persone nella casa;
  • Spegnimento automatico del calorifero sotto ad una finestra aperta;
  • Rilevamento di fughe di gas;
  • Interazione con oggetti tecnologici come tv, impianti audio e telefono.

Controllabile da remoto con l’utilizzo di smartphone e tablet, la domotica semplifica la nostra vita rendendola al contempo più sicura.

Domotica e Superbonus 110

La legge di bilancio del 2021 ha prolungato l’ecobonus 110 che viene riconosciuto per le spese sostenute fino al 30 giugno 2022 e per gli IACP fino al 31 dicembre 2022.
Le agevolazioni spettano a chi nel 2021 provvederà alla riqualificazione energetica della propria abitazione e interventi di miglioramento sismico.
La detrazione fiscale del 110 presenta grandi novità.

È infatti stata estesa anche per le spese d’acquisto, l’installazione e la messa in opera dei dispositivi multimediali di domotica.
Vengono tuttavia esclusi dal Superbonus i costi di cellulari, tablet e portatili per controllarla da remoto.

Impatto ambientale e sicurezza

Il Superbonus mira a ridurre l’inquinamento dell’ambiente mentre aumenta la sicurezza della casa.

L’obiettivo principale, infatti, rimane quello di fare in modo che l’abitazione diminuisca il suo impatto ambientale. Gli interventi che permettono di accedere al Bonus sono quelli “trainanti”, come:

  • Cappotto termico;
  • Interventi di sostituzione degli impianti di riscaldamento e raffrescamento;
  • Miglioramenti al livello antisismico della casa;

Se la domotica ci permetterà di controllare l’accensione, lo spegnimento e la programmazione degli impianti da remoto, fornendoci periodicamente dati sui consumi, mostrando le condizioni di funzionamento e la regolazione della temperatura, allora potrà essere implementata nel Bonus.

domotica-bonus-110-smart-home

Foto di Gerd Altmann da Pixabay

La domotica ci può rendere anche la vita più sicura. Attraverso la domotica avremo infatti la possibilità di conoscere in tempo reale qualunque tipo di malfunzionamento. Dalla perdita di gas ad un dispendio eccessivo di energia.
Questo ci permetterà di abbassare i costi e risparmiare, oltre che essere costantemente in controllo di ciò che accade nella nostra abitazione. Soprattutto da remoto.

In oltre un’abitazione dotata di domotica vale di più nel mercato. Ciò significa che attraverso il Superbonus 110 e le sue novità, potremmo aumentare il valore della nostra casa.

Immagine di copertina Photo by Ralph (Ravi) Kayden on Unsplash